GIOCOPEDIA DELLA GENTILEZZA

GIOCOPEDIA DELLA GENTILEZZA

E'il libero manuale enciclopedico on-line dei Giochi della Gentilezza su cui é possibile consultare commentare (sotto alla descrizione di ogni gioco, il tuo parere é importante per gli altri utenti) e condividere numerosi giochi per conoscere ed allenare la gentilezza.

GIOCHI DELLA GENTILEZZA PUBBLICATI: 173

Il fischio gentile 2

ETA': dai 3 ai 5 anni

PARTECIPANTI: da 10

AMBITO: scuola

AMBIENTE: aula

DURATA: 15 minuti

MATERIALE:  un fischietto e uno stereo

INTRODUZIONE GENTILE: la gentilezza é un abbraccio, ma anche saper ascoltare.

DESCRIZIONE:  I bambini si muovono liberamente nello spazio predisposto a tempo di musica, seguendo le indicazioni dell'insegnante, che propone di farlo in diversi modi. Ecco alcuni esempi CAMMINARE piano e veloce.SALTARE su un piede. a piedi uniti, come le ranocchie ... Correre come un cagnolino, una gallina ... L'insegnate si rivolge ai bambini usando la voce; quando invece prende il FISCHIETTO e FISCHIA: ogni bambino abbraccia il primo che incontra e gli dice una parola gentile.

CONOSCENZE GENTILI ALLENATE: attenzione, parole e movimenti gentili .

PROPOSTO DA: Ariano Silvia, insegnante Scuola dell'Infanzia di Borghi sezione Luna,Sole, Stelle (FC), con questo gioco i bambini hanno partecipato alla Giornata Nazionale dei Giochi della Gentilezza 2018. 

 

 

Gentilometro

ETA': dai 6 ai 10 anni

PARTECIPANTI: a partire da 3

AMBITO: scuola

AMBIENTE: ovunque

DURATA:  La stabilisce il gruppo. Minimo una settimana.

MATERIALE: Cartellone per segnare i punti, pennarelli.

DESCRIZIONE: Un bambino/una bambina ti fa una gentilezza? Segnalalo al conduttore del gioco (per esempio insegnante se svolto a scuola) che gli metterà un punto. Vince il bambino/la bambina che vengono nominati più volte nell'arco di una settimana (o più) dai compagni.

CONOSCENZE GENTILI ALLENATE: Attenzione verso gli altri, gratitudine, superamento del proprio egocentrismo, originalità, pazienza, capacità creativa.

PROPOSTO DA:  Maestra Elena Fusani della classe Terza B primaria di Monte Porzio Catone (Rm), con cui ha partecipato, alla Giornata Nazionale dei Giochi della Gentilezza 2018. 

 

 

Quanti bei ricordi

ETA':  dai 6 ai 14 anni

PARTECIPANTI: 1, 2,  3, oppure 4

AMBITO: famiglia, scuola

AMBIENTE: ovunque

DURATA: variabile

MATERIALE:  un foglio di carta ed una matita per giocatore

DESCRIZIONE: si può giocare a questo gioco della gentilezza da soli, giocondo con se stessi, oppure confrontandosi con altri giocatori. All'inizio del gioco viene posto un obiettivo, che può variare a seconda della difficoltà che si vuole proporre, ad esempio scrivere sei bei ricordi della giornata di ieri, oppure scrivere 6 bei ricordi della giornata di ieri e dell'altro ieri in 6 minuti. Vinco, o vincono i giocatori che riescono a raggiungere l'obiettivo.

CONOSCENZE GENTILI ALLENATE:  memoria, bei ricordi, attenzione.

PROPOSTO DA: Luca Nardi

ADOTTANTE: Patrizia Romeo di Ardore Marina (Reggio Calabria)

 

Campana della gratitudine

ETA': dai 6 ai 10 anni

PARTECIPANTI: da 5 a 10

AMBITO: Scuola, Tempo libero, Famiglia

AMBIENTE: ovunque

DURATA: 20 minuti circa

MATERIALE: gessetto e sassolino

DESCRIZIONE: Tracciare a terra la campana e scrivere all\'interno delle caselle le paroline gentili. Il primo giocatore lancia il sasso nella prima casella e prosegue saltellando su un solo piede, o a piedi alternati dov\'è consentito, ritorna a prendere il sasso e cede il posto al secondo giocatore che lancia il sasso nella seconda casella e ripete il percorso, così via. Il gioco termina quando si raccoglie il sasso nell\'ultima casella. Ogni giocatore della squadra può aiutare in ogni momento il concorrente nel suo percorso a prendere il sasso o a posizionarlo meglio nella casella.

CONOSCENZE GENTILI ALLENATE:  collaborazione, conoscenza di parole gentili.  

PROPOSTO DA: Scuola primaria di Cimone (Tn) a.s. 2018-2019 nell'ambito della 3° Giornata Nazionale dei Giochi della Gentilezza